Soluzioni per la mobilità

Oggi il trasporto collettivo in area urbana è affidato essenzialmente ad autobus e in misura minore a linee tramviarie o a sistemi misti (filobus). Queste tecnologie tradizionali, offrono un servizio deteriorato poiché vengono svolte utilizzando gli stessi percorsi dei mezzi privati. In tal modo durante le ore di punta le condizioni e la qualità del servizio decadono ed aumentano i tempi di percorrenza (la velocità media di percorrenza del trasporto urbano nelle grandi metropoli non supera i 12 Km/h). Il trasporto pubblico viene sempre meno utilizzato, aumentando l’utilizzo dei mezzi privati e quindi aumenta la congestione del traffico.

Nei centri urbani la circolazione pubblica viene talora affidata alle “Corsie Preferenziali”. Tale soluzione spesso non è praticabile per mancanza di idonee aree, poiché le aree urbane sono state costruite in tempi in cui i parametri di mobilità erano significativamente diversi. Per questo motivo i trasporti pubblici di superficie su sede propria spesso risultano difficilmente attuabili, a meno di poter disporre di sedi stradali ampie e adeguate a supportare tale soluzione. Di conseguenza non resta che valutare la viabilità sotto e sopra la sede stradale, in tal caso, poiché gli spazi sono decisamente ristretti, bisogna adottare anche la guida vincolata. Tra i principali sistemi di trasporto su sede propria e guida vincolata esistono il trasporto su binario in acciaio (ferrovie, metropolitane, tram) e il trasporto su monorotaia. Tralasciando i trasporti su binario ampliamente trattati, approfondiamo invece il trasporto su monorotaia, un tempo scarsamente conosciuto ma che sta iniziando ad imporsi come una soluzione innovativa ed economica rispetto agli altri sistemi di trasporto a guida vincolata. Le monorotaie sono un mix tra il trasporto su gomma e il trasporto su binario ferroviario. La sostanziale differenza rispetto al trasporto su binario ferroviario risiede nella presenza di una sola guida (al posto di due) di notevole larghezza, costruita in calcestruzzo e in alcuni casi anche in acciaio. La trazione avviene tramite ruote in gomma al posto delle ruote in acciaio. Questa soluzione rappresenta un ottimo compromesso, garantendo ottime prestazioni, bassi consumi energetici, ridotti costi di installazione e riuscendo a superare pendenze elevate. La principale caratteristica risiede nella semplicità delle infrastrutture la posa in opera è più veloce e semplice rispetto a una linea ferroviaria interrata. Questa soluzione non penalizza le capacità di “carico” così da ridurre notevolmente la congestione stradale e conseguentemente l’inquinamento ambientale.

ST06